5 settembre 2008

La seduta di Scott Wilson

Una linea super moderna, spaziale, per la seduta disegna dal designer Scott Wilson. Ampia e avvolgente,guardandola promette un vero relax.

Via| yankodesign

3 settembre 2008

La cucina Artematica Vitrum al MoMa

Artematica Vitrum è attualmente esposta al MoMA, all’interno della Cellophane House, una della cinque installazioni presenti all’interno della mostra: Home Delivery: Fabricating the Modern Dwelling, esposta dal 20 di Luglio al 20 Ottobre 2008. La prima parte dell’esposizione racconta la storia delle case prefabbricate con immagini video e plastici; nella seconda parte  vengono esposte in un area esterna adiacente al museo le case prefabbricate come risposta allo stringente bisogno di sostenibilità.
 
La Cellophane House è un prototipo in scala reale di una casa che reinventa radicalmente il modo di costruire gli edifici: una matrice di telai in alluminio utilizzata per realizzare pavimenti, soffitti e scale. 
  
Come Artematica Vitrum anche l’edifico è un oggetto costruito per essere poi disassemblato alla fine del suo ciclo di vita. La cucina Artematica Vitrum per le sue caratteristiche ecocompatibili entra di diritto all’interno della Cellophane House progettata da Kieran Timberlake
  
I pannelli in vetro dello spessore di 5mm ed i piani di 1cm sono realizzati in vetro temprato. I telai dell’anta di Artematica riducono la quantità di materia prima utilizzata nelle ante dell’ 85%, si riduce così il peso estendendo anche la vita di cerniere e guide. 
  
Artematica Vitrum rappresenta la passione di Gabriele Centazzo per il vetro. Composto da un materiale pressoché inesauribile (la sabbia), il vetro è completamente riciclabile e sostenibile, più duro dell’acciaio, resistente all’umidità e completamente privo di emissioni. La cucina Artematica Vitrum esposta nella Cellophane House ha ante con finiture bianco lucido e il piano in grigio ebano opaco. 
  

1 settembre 2008

PhotonSynthesis


Il design applicato ad oggetti sempre più funzionali per uno stile di vita all'insegna della sostenibilità ambientale. E' quello di Vivien Muller, con i suoi oggetti tecnologici. Uno fra tutti PhotonSynthesis, un albero e un dispositivo: un caricatore di apparecchi elettronici come Mp3 e cellullari. Come funziona? 57 mimi- pannelli fotovoltaici che si caricano con la luce solare e imprigionano energia. GoGreen!

Via| yankodesign
Si è verificato un errore nel gadget