24 ottobre 2004

Umberto Eco - "Storia della bellezza"

E' da poco uscito in libreria un saggio di Umbeto Eco intitolato: "Storia della bellezza" Ed. Bompiani.
Il testo nasce dall'idea di rendere disponibile in versione cartacea, con integrazioni e adattamenti, il già edito cd-rom "Belezza. Storia di un'idea dell'Occidente" prodotto nel 2002 a cura di Eco .

Il saggio è probabilmente l'unico sull'argomento a distinguersi per la struttura,tanto nella forma quanto nei contenuti. Non tanto un libro di storia dell'arte come potrebbe sembrare ad un primo sguardo, viste la quantità di immagini riportate dal mondo dell'arte (ma non solo), ma neanche un libro di estetica. Piuttosto un testo che parla della Bellezza, di cosa essa è, ovvero di cosa è stato concepito come "bello" nelle diverse epoche storiche, attraverso la letteratura e l'arte.
Eco nell'introduzione spiega al lettore, cos'è la Bellezza. In questo senso , spiega Eco, "bello" è l'oggetto che porta piacere all'individuo anche solo guardandolo, ma senza accendere il desiderio di possesso nell'osservatore. "Se riflettiamo- dice Eco- sull'atteggiameno di distacco che ci permette di definire come bello un bene che non suscita il nostro desiderio,comprendiamo che noi parliamo di Bellezza quando godiamo qualcosa per quello che è, indipendentemente dal fatto che la possediamo."

Sono disponibili inoltre in apertura, undici tavole comparative, a visualizzare da subito come le diverse idee di Bellezza ritornino e si sviluppino in epoche diverse, nelle opere di filsofi, scrittori, artisti anche molto distanti tra loro.
Il testo invece è strutturato nel seguente modo: per ogni epoca o modello estetico fondamentale, accanto al testo ci sono immagini e citazioni connesse al problema trattato, in certi casi con un rinvio evidenziato anche nel corpo del testo.

17 ottobre 2004

Un portale per la cultura

Oggi, dopo molto tempo, riprendo a scrivere sul mio blog, e a tal proposito vorrei ricominciare segnalando un portale che ho avuto il piacere di conoscere per caso.

Il portale di cui intendo parlare è dedicato esclusivamente alla cultura in tutte le sue sfaccettature: dall'arte all'architettura, dalla fotografia al design.
Il sito è raggiungibile all'indirizzo www.exibart.com .

Oltre alle tante rubriche consultabili secondo le proprie necessità, è disponibile anche un'utile motore di ricerca, per regioni italiane, sulle mostre presenti su tutto il territorio nazionale. Una cartina interattiva dell'Italia aiuta l'utente nella scelta della regione, e subito effettuato il clik col mouse su di essa, compare la lista completa delle mostre che si svolgono su quel territorio.
Oppure, se si preferisce, è possibile consultare una lista di città italiane, dove scegliendone una si visualizza l'offerta delle mostre presenti in quella città.

Molto interessante è la sezione dedicata all'architettura dove tra le altre cose è disponibile un'intervista all'architetto Massimiliano Fuksas, il quale denigra con convizione progetti ed opere importanti di suoi colleghi architetti, opere che contribuiscono a cambiare il volto della città di Roma , dichiarando: "Il Macro è una boutique cafona. Il Maxxi per fortuna che non è in centro. La sistemazione dell'Ara Pacis è stupida e velleitaria. Le Scuderie del Quirinale roba da criminali. L'auditorium troppo isolato."

Non mancano inoltre un forum a cui partecipare se lo si desidera;un'area per registrarsi come utente, e ancora la "Speednews", sezione dedica alle ultime notizie in tema di cultura naturalmente.

A presto.

Si è verificato un errore nel gadget